Rondine. Pino Mango

Il ricordo di Pino Mango.Il ricordo di Pino Mango.Il ricordo

La musica è cambiata

di Alessia Maselli
Questo articolo è il numero 10 su 15 nella serie Sanremo 2024

Angelina e l’omaggio a Pino Mango

E’ come quando stai rientrando dal lavoro con fiori e cioccolatini per la tua fidanzata. Non vedi l’ora di aprire la porta di casa e di passare una romantica serata con lei. Poi quella porta la apri davvero e trovi lei con un altro. Gelo. Ecco, ieri sera al Festival di Sanremo è andata più o meno così.

Stava andando benissimo, una serata qualitativamente molto alta a cominciare dal duetto di Annalisa con la Rappresentante di Lista, che ha potuto dare sfogo alla sua vocalità sulle note di ‘Sweet Dreams’. Poi il primo momento toccante della puntata, Vecchioni e Alfa, che come un nonno e un nipote hanno eseguito con una carica emotiva che ha oltrepassato lo schermo della tv, uno dei pezzi più belli della storia della musica italiana, ‘Sogna, ragazzo, sogna’. Per circa tre ore abbiamo sperato nelle nuove generazioni, prima che il sogno fosse definitivamente spezzato.

Alfa Vecchioni
Alfa e Vecchioni. Foto da Instagram

Un Ghali convincente ci ha fatto riflettere facendo sua ‘L’italiano’ di Toto Cotugno. I Santi Francesi con la presenza di Skin hanno dato un tocco di eleganza che ci è stata poi strappata prepotentemente quando è apparsa la classifica. Mahmood superlativo con i Teneros di Bitti. Una scelta apprezzabile lontana da ogni strategia di marketing. Credibili i La Sad con Donatella Rettore e originali i Bnkr44 con Pino D’Angiò.

Alle 23.45 circa ha fatto il suo ingresso sul palco una delle artiste più attese per la serata cover. Sapevamo da tempo che Angelina Mango avrebbe omaggiato suo padre con ‘La rondine’, ma non immaginavamo che avrebbe toccato uno dei momenti più alti della storia dell’Ariston. L’interpretazione non si è fatta scalfire dall’emotività che ha raggiunto picchi esponenziali, e il ri-arrangiamento è risultato equilibrato e in linea con la vocalità di Angelina, che è riuscita a confezionare con la dolcezza di figlia il già capolavoro del padre.

Di fronte a un’esibizione così il risultato della serata appariva abbastanza scontato. Ma come nelle migliori delle narrazioni il colpo di scena finale ha risvegliato tutti dall’incanto del momento per catapultarci nell’amara realtà.

Angelina figlia di Pino Mango
Angelina Mango.Figlia di Pino Mango. Foto da Instagram

Che Geolier sia un fenomeno nazionale e il pezzo in gara sia egregiamente prodotto non c’è dubbio. Ma le cover no, no. Quello al quale abbiamo assistito ieri sera non è il risultato di un giudizio critico ma un tifo da stadio che per partito preso deve far vincere la squadra del cuore, anche se quest’ultima è risultata nettamente inferiore all’avversario.

D’altronde la mancanza di giudizio critico è il reale problema di cui soffre la società odierna. E’ ora di cominciare a interrogarci sul perché? E’ ora di iniziare a chiederci che forse è anche colpa della cultura musicale? Perché i testi che inneggiano alla malavita, allo spaccio, alla droga, sono oggi considerati cool a discapito delle ‘tradizionali’ parole d’amore che vengono catalogate nel reparto degli sfigati? Sarebbe questa la rivoluzione?

‘L’abbiamo fatto ed ero innamorato finalmente. Il giorno dopo già non provavo più niente’.

E’ una delle barre cantate ieri sera da Gué nel duetto con Geolier. Analfabetismo emozionale? Problema 1.

‘Più del successo, più di fare sesso ad alta quota, più di ogni banconota, più della coca, più di gioielli e anelli tra le dita’. Identificazione dei valori? Problema 2.

Non è una questione di generi musicali, è un problema di parole. E le parole hanno un peso, sempre.

La Rondine. Pino Mango

Series Navigation<< Russell Crowe, tra gladiatori e origini italianeRoberto Bolle, tra palcoscenico e l’amore per Daniel Lee >>

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Editoriali
Discografia, Mahmood su di una torre

Dalla torre della discografia salvo solo Mahmood

di Alessia Maselli
3 settimane fa
Editoriali
Arisa

Arisa cerca marito ma sbaglia strategia

di Alessia Maselli
10 mesi fa
Editoriali
Tiktoker musica

La musica dei TikToker che smette di far riflettere

di Alessia Maselli
1 anno fa
Editoriali
Regina Elisabetta

Regina Elisabetta: grazie e buon viaggio.

di Alessia Maselli
2 anni fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!