Lazza

Lazza, c’è chi i fiori li calpesta e chi li regala

Altre rose rosse per te ho portato stasera

di Alessia Maselli

Lazza mania

Dopo quest’edizione non si può dire che Sanremo non sia la città dei fiori. Durante la prima serata abbiamo assistito allo spettacolo di Blanco che ha sfogato il suo momento di nervosismo sulle malcapitate rose di turno. Ieri sera la sorte dei fiori è stata più benevola, sono tornarti a svolgere il loro ruolo decorativo e omaggiante. Ci ha pensato in primis Lazza, che molto elegantemente li ha donati alla mamma in platea suscitando la reazione commossa del pubblico.

Lazza è al suo primo Sanremo con il brano ‘Cenere’ che convince sia pubblico che critica. Probabilmente non riuscirà a ritagliarsi un gradino sul podio -troppo dura la concorrenza con un Mengoni da standing ovation e un Ultimo re del televoto- ma non abbiamo molti dubbi che possa diventare il tormentone radiofonico e il brano più streammato dell’anno. D’altronde Jacopo Lazzarini quella partita lì l’ha già vinta.

Lazza
Lazza

Stasera si esibirà in coppia con Emma. Staremo a vedere quali emozioni ci regalerà.

Testo di “Cenere”

Ho paura di
Non riconoscerti mai più
Non credo più alle favole
So che ho un posto ma non qui

Tra le tue grida in loop
Corro via su una cabriolet
Di noi resteranno soltanto ricordi confusi
Pezzi di vetro

Mi spegni le luci se solo tieni gli occhi chiusi
Mi rendi cieco
Ti penso con me per rialzarmi
Sto silenzio potrebbe ammazzarmi

Aiutami a sparire come cenere,
Mi sento un nodo alla gola
Nel buio balli da sola
Spazzami via come cenere

Ti dirò cosa si prova,
Tanto non vedevi l’ora
Ma verrai via con me

Ho visto un paio di inferni alla volta
So che vedermi così ti impressiona
Primo in classifica ma non mi importa
Mi sento l’ultimo come persona

L’ultima volta che ho fatto un pronostico
È andata a finire che mi sono arreso
Sai che detesto che citi l’oroscopo
Ma non sai quanto con me ci abbia preso

Ti prego abbassa la voce
O da sta casa ci cacciano proprio
Ormai nemmeno facciamo l’amore
Direi piuttosto che facciamo l’odio

Ora ti sento distante
Io schifo il mondo e tu guardi
Cercavo una verità che
È sempre in mano ai bugiardi

Aiutami a sparire come cenere
Mi sento un nodo alla gola
Nel buio balli da sola
Spazzami via come cenere

Ti dirò cosa si prova
Tanto non vedevi l’ora
Puoi cancellare il mio nome
Farmi sparire nel fumo

Come un pugnale nel cuore
Come se fossi nessuno
Via come cenere, cenere

Vorrei,
Che andassi via
Lontana da me
Ma sei la terapia

Rinasceremo insieme dalla cenere
Mi sento un nodo alla gola
Nel buio balli da sola
Bella che mi sembri Venere

Scendi che il tempo non vola
Sono qua sotto da un’ora
Tu sei più calda del sole

Io invece freddo mercurio
Lasciamo quelle parole
Dimenticate nel buio
Via come cenere, cenere

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

L'Antitesi
Kendrik Lamar e Drake

La fine di Kendrick Lamar VS Drake

di Melpot Cosmos
2 giorni fa
Musica
Lil Jolie
Intervista

Amici 23, Lil Jolie ci spiega perché ‘la vita non uccide’

di Alessia Maselli
3 giorni fa
Musica
Ultimo

Ultimo, Roma gli dedica un parco. Ecco dove si trova

di wheremagichappens
6 giorni fa
Musica
Laura compleanno

Laura Pausini compie 50 anni e organizza il Birthday Paurty

di wheremagichappens
6 giorni fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI