ARTICOLO
Lifestyle
in Emilia Romagna

Emilia Romagna ‘on the road’. Ecco un viaggio a Km-0!

Viaggiare ad un passo da casa nella mia nuova regione: d'adozione!

Voglio parlarvi dell’Emilia Romagna e delle sue bellezze partendo da una premessa. Molto spesso le persone non hanno le energie per pensare al da farsi durante il weekend, dopo aver passato un’ intera settimana tra le fatiche ed i mille impegni del lavoro, quindi anche organizzare un viaggio all’ultimo minuto viene accantonato nella TO DO LIST. Si tende a focalizzare i pensieri, piuttosto, su di un grande letto a baldacchino con dei comodissimi cuscini dove ronfare per 12 ore!

emilia romagna tramonti
uno di quei tramonti che ti regala il cielo dell’Italia dietro l’angolo di casa.

Ma, una volta svegli la domenica, ci si pente un pochino di non aver preso quell’aereo per vedere dei nuovi posti .. quindi come risolvere questo rompicapo? Semplice! Potete sempre viaggiare nella vostra regione per esempio! A meno che voi non siate amanti di scarpinate o passeggiate con i bastoncini da trekking o stiate collezionando tutti i capoluoghi e cittadine più famose della vostra regione , credo che pochi di noi davvero sappiano cosa possa offrire al 100% la regione in cui viviamo!

Come iniziare la giornata!

Vi faccio un esempio: 

Abito da poco in Emilia-Romagna, e devo dire che questa regione in soli due anni mi ha offerto tantissimo da vedere! Sia facendo pochi kilometri con la bicicletta che spostandomi in treno o in macchina per poco più di un’ora, ha saputo regalarmi paesaggi differenti provando diversi sapori grazie ai piccoli ristoranti o locande con menù rigorosamente a base di ricette e prodotti locali.

Quindi se si e’ stanchi per via della settimana frenetica come sentirsi in vacanza a casa propria?

I miei consigli sono pochi: intanto alzatevi e regalatevi quella colazione da campioni stile hotel prendendovi tutto il tempo che volete e, ovviamente, quando siete fuori zona cercate di pranzare/cenare nei posti tipici dove poter provare i sapori del cibo del luogo che sicuramente faranno da contorno a tutta l’esperienza!

durante la strada per raggiungere il monte Cimone si trovano tanti punti dove fermarsi per ammirare il paesaggio
Pit stop nella strada per raggiungere il Cimone

Che non manchi mai la MUSICA giusta!

Consiglio numero tre, importantissimo: prima di entrare in macchina sceglietevi una playlist che vi ricordi la regione; è molto interessante venire a conoscenza dei diversi tipi di musica che vengono cantati per esempio dai cantanti nati in una certa parte della penisola. La mia playlist ovviamente intitolata Destinazione Emilia-Romagna l’ho dedicata a Lucio Dalla, Gianni Morandi, Pavarotti, Zucchero, Ligabue e ovviamente  Vasco!!!

Sinceramente ci sarebbero ancora tanti altri artisti da citare, dato che molti nomi della musica italiana sono nati in Emilia-Romagna, quindi ho l’imbarazzo della scelta! Fantastico! A ritmo di buone canzoni la giornata cambia e ha già un sapore migliore! La musica porta allegria e spensieratezza! E cantare a squarciagola in macchina è indispensabile in un viaggio, anche se dietro casa!

Dalla montagna alla pianura.

lago della ninfa ghiacciato durante dicembre
Il lago delle Ninfa durante la stagione invernale
Lago della Ninfa durante una giornata di primavera
Lago della Ninfa

In una sola giornata sono riuscita a visitare:

 Il lago della ninfa: posto a 1500 metri di altitudine, alle pendici del monte Cimone, che durante l’inverno ghiaccia e regala assieme al paesaggio circostante ,fatto da tante conifere e faggi, un panorama fatato! Il nome del lago proviene dalla leggenda di un cacciatore e il suo amore perduto per la ninfa che viveva al suo interno. Il paesaggio circostante viene riscaldato dai fumi che escono dai comignoli dei piccoli ristoranti o baite situate attorno al lago, che emanano anche un profumo delizioso. Pranzo assolutamente da provare!

Una bella passeggiata per rinvigorirsi la mattina presto e sentirsi un po di più a contatto con la natura a due passi da casa, nella bellissima Emilia Romagna!

Scendendo più a valle.

Davanti alla casa di Vasco rossi perfino la strada è pitturata con dediche!
Cancello della casa di Vasco Rossi con tanto di dediche da parte dei fans!!

Passando tra il verde degli Appennini , ci si può fermare a Zocca, cittadina dell’Emilia Romagna dove letteralmente le persone fanno un pellegrinaggio davanti a casa di Vasco Rossi. In ogni stagione si può trovare della gente che migra solo per vedere la casa del Blasco, per cercare di accaparrarsi un suo saluto dal balcone! Sotto casa del Komandante è pieno di murales che trasmettono tutto l’amore che i suoi fans hanno per il re del rock italiano!

Che fare in pianura?

Castello della cittadina di Formigine
Castello di Formigine

Ho visitato il castello di Formigine! Il castello risale al  XIII secolo; è stato molto interessante vedere come questa opera sia stata ben mantenuta e, dopo una serie di scavi, è affiorata una vecchia chiesa chiamata Chiesa di san Bartolomeo. Attraverso dei resti rinvenuti all’ interno di un cimitero in prossimità della chiesa gli archeologi stanno ancora determinando l’epoca di costruzione dell’intero complesso. Sembrerebbe essere uno tra i più antichi di tutta l’Emilia Romagna.

Il castello si può visitare anche internamente con una visita guidata. Inoltre molto interessante è “il castello errante”: uno spettacolo di videoarte composto da installazioni in ‘video-mapping architetturale’ che trasformano letteralmente le mura del Castello di Formigine attraverso suoni e immagini dove fiabe e leggende medievali prendono vita. Durante i Ludi di San Bartolomeo, verso la fine di agosto, si possono ammirare i finti assalti al castello, i giochi medioevali e gli spettacoli di luci!

Durante il periodo delle feste natalizie il castello viene adornato da luci che seguono il perimetro del castello.
Il periodo natalizio e il castello addobbato a festa

Ma cosa fare la domenica?

Il porto Canale di Cesenatico è soprannominato anche Leornadesco perchè Leonardo da Vinci era stato commissionato da Borgia per fare un sopralluogo dei lavori.
Porto Canale di Cesenatico

Beh, se si hanno ancora le forze per girare, in poco tempo si arriva a quella che potrebbe essere definita il fiore all’occhiello di tutta l’ Emilia Romagna. La conosciutissima riviera romagnola mette già allegria dal tipico accento dei suoi abitanti. Si mangia benissimo e regala delle giornate all’insegna delle passeggiate sul lungo mare dell’adriatico, con tanto di piccole scoperte come il porto di Cesenatico che, con le sue barche installate all’interno, rende la cittadina ancora più interessante da visitare, specialmente la sera quando sono tutte illuminate.

Quindi che siate stanchi o meno dalla settimana appena trascorsa, fare anche pochi chilometri vi cambierà la giornata in meglio sapendo che potrete aumentare il vostro bagaglio culturale pagando al massimo il pedaggio dell’autostrada!

Buone scoperte a tutti!

tramonto su Cesenatico
Non si può fare a meno di un bel tramonto dopo una giornata trascorsa al mare
Rappresentazione fissa dei pescherecci sul porto canale di Cesenatico.
Barca installata sul porto Canale
Series Navigation<< Natale nel mondo: stessa festa a fusi orari diversi!Cuba: il 1° viaggio che ti fa sentire come dentro un film! >>
Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Lifestyle

7 giorni fa

Il caso Spotlight: lo scandalo che sconvolse la Chiesa

 
Lifestyle

2 settimane fa

Vlad l’Impalatore e il suo severo codice di esecuzione

 
Sogni d'Oro

2 settimane fa

Sogni e segni zodiacali: quali dei 12 sono sognatori

 
Lifestyle

2 settimane fa

La vera storia dietro alla fiaba del Pifferaio Magico

 

Leggi anche

Musica

14 ore fa

Amici 22: è polemica per le anticipazioni

 
L'Antitesi

15 ore fa

Night Skinny, cos’hai contro le opinioni?

 
Musica

1 giorno fa

Le conquiste di Ambra Angiolini: c’è amore a X Factor 2022

 
Interviste

4 giorni fa

Roy Paci: l’ecletticità in musica

 
error: Content is protected !!
Leggi anche
Lifestyle

3 mesi fa

Johnny Depp è colpevole! Cosa ha combinato questa volta?