Musica
ARTICOLO
Emma Marrone

Emma Marrone: tutte le novità in arrivo

Real Brown tra nuovi progetti e soddisfazioni

Emma Marrone incanta al Festival del Cinema

Si era fatta già corteggiare dal grande schermo, Emma Marrone, e il risultato non era stato niente male. Il primo esperimento dietro la macchina da presa le aveva regalato importanti soddisfazioni sotto la sapiente Regia di Gabriele Muccino. Oggi ci riprova con Stefano Chiantini. Veste i panni di Teresa, una donna dal passato complicato segnato dal carcere, una macchia nera nella sua vita arrivata in seguito a un gesto estremo che compie in difesa della sua famiglia. Questo inciderà profondamente nel rapporto con il figlio. Una storia cruda quindi, che racconta i dolori degli ultimi, di chi vive ai margini della società che spesso ha la colpa di non essere sufficientemente inclusiva.

Emma si dice entusiasta di avere avuto la possibilità di interpretare una figura così complessa dai tratti drammatici e di essersi messa alla prova nello scavare un personaggio segnato dal dolore.

La cantante salentina oltre che per il suo talento musicale si è sempre contraddistinta per il tratto comunicativo e la profonda empatia. Caratteristiche che si adattano a tutto il mondo artistico e che hanno permesso a Emma di cimentarsi anche sul grande schermo. Cantante, attrice e presentatrice, un mix di poliedricità.

Sfila sulla Red Carpet del Festival del Cinema come una diva, avvolta in un lungo nero Gucci, e incanta tutti.

Emma Marrone
Emma Marrone

Ogni volta è così

Lo vedi come sei, arrenditi stanotte
Che non ci metteremo a tremare come foglie
Siamo stati mai liberi? A volte
Sei tu che mi hai insegnato a giocare a chi è più forte

E ogni volta è così, ogni volta è normale
Non c’è niente da dire, niente da fare
Ogni volta è così, siamo sante o puttane
E non vuoi restare qui, e neanche scappare

Mamma mi diceva sempre: “Siamo come angeli”
E ti ripetevo sempre: “Per favore abbracciami”

Io per appartenere alle tue mani non ci ho messo niente
E ti credevo quando mi giuravi che eri pazzo di me
E mi guardavi con quegli occhi grandi e mi dicevi sempre
“Come sei bella, nessuna mai, nessuna più di te”

Come dimenticare, io non ti ho chiesto niente mai
Una rosa da ricamare, sopra ai ricordi e che ne sai
Che sono stanca di sentirmi sospesa e fragile

Ma con te, ogni volta è così, ogni volta è normale
Non c’è niente da dire, niente da fare
Ogni volta è così, siamo sante o puttane
E non vuoi restare qui, e neanche scappare

Mamma mi diceva sempre: “Siamo come angeli”
E ti ripetevo sempre: “Per favore abbracciami”

Che per appartenere alle tue mani non ci ho messo niente
E ti credevo quando mi giuravi che eri pazzo di me
E mi guardavi con quegli occhi grandi e mi dicevi sempre
“Come sei bella, nessuna mai, nessuna più di te”

Non so perché, ma ogni volta è così
Ogni cosa è al suo posto, non mi piovere addosso
Persi per strada a un incrocio per un momento
Metti che il cielo poi fosse il pavimento
Per me ogni volta è così facile, te lo ricordi che

Io per appartenere alle tue mani non ci ho messo niente
E ti credevo quando mi giuravi che eri pazzo di me
E mi guardavi con quegli occhi grandi e mi dicevi sempre
“Come sei bella, nessuna mai, nessuna mai, nessuna più di te”

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Musica

10 ore fa

I Tropea: storia degli highlander di X Factor 2022

 
Musica

1 giorno fa

Tutte le donne di Franco Califano: 1500 o giù di lì

 
Musica

3 giorni fa

Alessandra Amoroso per Spotify: in tour con 13 donne

 
Musica

3 giorni fa

Coma Cose ‘La Resistenza’ è uno stato d’animo

 

Leggi anche

Musica

10 ore fa

I Tropea: storia degli highlander di X Factor 2022

 
Una Buona Novella

1 giorno fa

Dario Matassa torna con ‘Ho una proposta da farti’

 
Musica

1 giorno fa

Tutte le donne di Franco Califano: 1500 o giù di lì

 
Musica

3 giorni fa

Alessandra Amoroso per Spotify: in tour con 13 donne

 
error: Content is protected !!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!