ARTICOLO
il CoLibrì
evita greco

Il 1° romanzo di Evita Greco fa rumore

Vincitore del Premio Rapallo Opera Prima, il romanzo di Evita Greco è tutto da scoprire

Talento e caparbietà

Evita Greco è una scrittrice anconetana nata nel 1985. Nel corso della sua vita si è cimentata nei più svariati mestieri, dalla bagnina all’animatrice in colonia, dalla cassiera in un supermercato alla segretaria. Durante la sua infanzia le è stata diagnosticata la dislessia, ma il carattere forte che la contraddistingue l’ha condotta alla decisione di non cedere allo sconforto, al contrario di leggere più libri possibili e scriverne almeno uno. Questo temperamento ha portato alla creazione de Il rumore delle cose che iniziano, libro già molto apprezzato dagli editori francesi, tedeschi, portoghesi e brasiliani.

evita greco

Che suono hanno le cose che stanno per cominciare?

Ada è una giovane donna dal passato doloroso. Da bambina è stata abbandonata dalla madre ed è cresciuta con la nonna e la costante paura che anche lei potesse lasciarla da un momento all’altro. Per questo ha vissuto gli anni a scuola con grande difficoltà rispetto ai coetanei e per aiutarla nonna Teresa ha escogitato il trucco di farle ascoltare il rumore delle cose nuove che stanno per cominciare:

Vedi Ada, prima o poi le cose devono iniziare. Sono come le strade. Tu sei lì a pensare che una stia finendo, ma in realtà è un’altra che è appena cominciata…Lo hai sentito questo rumore. E’ il rumore delle cose che iniziano.

evita greco

Imparare ad ascoltare

Grazie al gioco insegnatole dalla nonna, Ada impara ad associare ogni nuova esperienza, ogni nuova conoscenza a un suono: porte che sbattono, voci che cantano, campane che suonano. Teresa era sempre presente come un rifugio tranquillo dove Ada poteva trovare riparo e grazie a questo infinito amore cresce e giunge all’età di ventisette anni, quando Teresa si ammala e la nipote si trova per la prima volta a dover affrontare la vita e le paure da sola. Così, Ada ricorda la sua infanzia e tutte le belle esperienze trascorse con la sua amata nonna.

Affrontare le proprie paure

Di fronte alla malattia di Teresa, Ada impara a badare a se stessa, ad affrontare la vita e le paure da sola, a capire che quando le cose finiscono c’è sempre un inizio. Grazie alla sua amicizia con l’infermiera Giulia e alla sua conoscenza di Matteo, Ada riesce nuovamente ad avere speranza nel futuro. Con fiducia e pazienza, Giulia aiuta Ada a far fronte alla malattia di Teresa, diventando per lei come una sorella, qualcuno su cui poteva fare affidamento. Matteo, con le sue cure e la sua passione travolgente la porta in un mondo nuovo, il mondo dell’amore, fatto di gioie ma anche di dolore.

evita greco

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

il CoLibrì

1 mese fa

Raphaëlle Giordano: “La felicità arriva quando…”

 
il CoLibrì

2 mesi fa

Per Alessandro D’Avenia “Ogni storia è una storia d’amore”

 
il CoLibrì

2 mesi fa

It Ends With Us: Siamo noi a dire basta

 
il CoLibrì

3 mesi fa

Gianluca Gotto alla scoperta dei 6 pilastri della Pura vida

 

Leggi anche

Lifestyle

9 ore fa

Il tributo a Lady Diana a 25 anni dalla sua scomparsa

 
Musica

17 ore fa

“Albachiara” quanti anni hai? Quanti me ne dai?

 
L'Antitesi

1 giorno fa

Avete rotto l’anima di Beyoncé

 
Interviste

1 giorno fa

Silvia Mezzanotte: porto la storia Matia Bazar all’estero

 
error: Content is protected !!
Leggi anche
il CoLibrì

1 mese fa

Raphaëlle Giordano: “La felicità arriva quando…”