ARTICOLO
SLSG - Sol La Si Gol!
dzeko 24 ago1

La Serie A intona la prima nota, la Juve stecca, l’Inter no

Un tuffo nel magico mondo del calcio in un mix di musica, talent e reality

Ronaldo e Vasco Rossi sul palco non ci sono

Calcio Serie A Vasco Rossi
Vasco Rossi

Si può rinunciare ad un Festival di Sanremo senza Vasco Rossi? Sì, allora si può pure lasciare in panchina chi ha uno stipendio di 31 milioni di euro l’anno e ha vinto cinque palloni d’oro. Parliamo di Cristiano Ronaldo.

Inizia il campionato di Serie A e la Juventus, nella quale torna un direttore di orchestra come Massimiliano Allegri, decide di fare a meno del portoghese, per poi ritrovarsi a pareggiare 2-2 con l’Udinese (ma certo Szczesny ci mette del suo), dopo essere stata avanti per 2-0 sui friulani.

Serie A calcio Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Scelte libere di chi ha fatto la storia di quel club e vorrebbe farla anche fuori dall’Italia. Se poi il ‘fenomeno’ dovesse addirittura lasciare il team bianconero, quasi quasi non ci si stupirebbe.

Meglio senza Fogli o Guccini?

Ma perché iniziare la nostra disamina dalla Juve, quando i campioni in carica stanno a Milano? L’Inter ha soltanto interrotto l’egemonia per un misero anno o è pronta ad un ciclo? Insomma ha prodotto un album di successo per poi sparire per qualche decennio dalle classifiche Spotify o vuole davvero essere protagonista per inanellare una serie?

Calcio Serie A Guccini e i Nomadi
Guccini e i Nomadi

Intanto batte il Genoa 4-0 ed è virtualmente, seppur a pari merito con altre compagini, leader (per la differenza reti). Perché togliere da un gruppo come i Pooh un Riccardo Fogli qualsiasi potrebbe anche andar bene, ma se si priva Guccini dai Nomadi? Potrebbe rivelarsi un rischio (al gruppo di Daolio e Carletti, andò comunque bene, anzi benissimo, ma fu tutto diverso dalle vicende dei colleghi). Per adesso, Pooh o Nomadi che siano, i nerazzurri del nuovo tecnico Inzaghi stanno ancora cantando seguendo lo stesso pentagramma. Qualcuno pensa addirittura meglio del brand Conte? Si fa presto a dirlo al primo brano. Si vedrà.

La classifica dice 8 big dopo la prima tappa del reality

A vincere e ad avere gli stessi punti, 3 naturalmente, anche la Roma che affonda la Fiorentina 3-1 per la felicità di Mourinho, che si rivede in Italia dopo due esoneri veri e altrettanti mascherati da risoluzione del contratto: come andare ad un reality di vecchio stampo come l’Isola dei Famosi, per rilanciarsi.

Serie A calcio Isola dei FAmosi
Gilles Rocca e Francesca Lodo all’Isola dei Famosi 2021

Lontano dalla propria casa, vincono in quattro: il Sassuolo a Verona (3-2), la Lazio a Empoli (3-1), l’Atalanta col Torino (2-1), il Milan con la Sampdoria (1-0).

Meglio accordare gli strumenti. E Sangiovanni?

Gli altri successi (e sono casalinghi come quello giallorosso) arrivano per il Bologna sulla Salernitana (3-2) e del Napoli sul Venezia (2-0). Insomma, le tre neopromosse (Empoli, Salernitana e Venezia) arrivano al primo concerto del tour con gli strumenti scordati.

Un po’ per sfortuna, un altro po’ per maggiore esperienza altrui, di sicuro c’è tutto il tempo di accordarli e presentarli alla giuria di ‘Amici per provare a mettere i primi tasselli nella graduatoria di merito.

Serie A calcio amici giuria
L’ultima giuria di ‘Amici’
calcio serie A sangiovanni

Le mani e le idee dei coach saranno fondamentali come in ogni talent che si rispetti. I giovani, ma anche chi ha calcato per poco tempo i rettangoli della massima serie o perfino chi c’è arrivato in tarda età, devono avere una possibilità. Se la meritano. Altrimenti i nuovi campioni, i Sangiovanni del calcio, come fanno a saltare fuori?

Nel segno del 2 anche Cagliari e Spezia

Sono stati soltanto due i pareggi in questa prima giornata. Di uno – con chi lotterà per lo scudetto e non è soddisfatto – abbiamo già parlato all’inizio. Con l’altro, con teatro di scena a Cagliari, chiuderemo la carrellata di risultati: lo ottiene lo Spezia, appunto contro i sardi. E sono i liguri ad andare (come la Juventus) sul doppio vantaggio, facendosi poi rimontare.

Calcio Serie A Cagliari-Spezia
L’1-2 segnato da Joao Pedro allo Spezia

Ma per chi si è presentato come gli spezzini in 16 (11 in campo come tutti gli altri, ovviamente), quando tutti gli altri sono normalmente 23, è stato comunque un segno positivo. Sarebbe come togliere da un’orchestra un certo numero di elementi, senza poter scegliere quali.

Calcio Serie A orchestra Santa Cecilia

La musica d’insieme sarebbe comunque gradevole, ma quanto sarebbe stata migliore con l’ensemble al completo?

Lo scouting è ancora aperto

I 20 partecipanti a questo strano festival chiamato Serie A sono ormai definiti, ma non i componenti di tutti i gruppi (squadre). Qualcuno cambierà formazione, qualche altro non lo vedremo più se non in un altro festival (campionato), magari estero. È un’anomalia che, durante una manifestazione (calcistica o musicale che sia), possano avvenire questi scambi (calciomercato), però era già ben definito nel regolamento. Perché dunque lamentarsi ora (come stanno facendo in molti) con i direttori artistici (della Figc)?

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

SLSG - Sol La Si Gol!

6 giorni fa

Laura Pausini, la canti la solitudine di Napoli e Atalanta?

 
SLSG - Sol La Si Gol!

2 settimane fa

Il triangolo no, anche Renato Zero non l’aveva considerato

 
SLSG - Sol La Si Gol!

3 settimane fa

Pooh: chi fermerà la musicAtalanta? La Dea diventa elettrica

 
SLSG - Sol La Si Gol!

3 settimane fa

Gianni Morandi fa la ola soltanto per Roma e Atalanta

 

Leggi anche

Musica

2 giorni fa

Nonna vs Fedez: volano fischi a X Factor 2022

 
Lifestyle

2 giorni fa

Vlad l’Impalatore e il suo severo codice di esecuzione

 
Sogni d'Oro

2 giorni fa

Sogni e segni zodiacali: quali dei 12 sono sognatori

 
Musica

3 giorni fa

Inconveniente per Luca D’Alessio: ecco cos’è successo…

 
error: Content is protected !!
Leggi anche
SLSG - Sol La Si Gol!

3 settimane fa

Pooh: chi fermerà la musicAtalanta? La Dea diventa elettrica