RECENSIONE
rosso fuoco
Rossofuoco
Melodia sonora e incalzante
testo superficiale in alcuni punti
Utilizzo consigliato
In macchina con gli amici quando si ritorna dal male

Una danza ardente con Mida e il suo brano ‘Rossofuoco’

Ecco chi è Mida con il suo brano 'Rossofuoco'

Un sogno che si realizza: ecco chi è Mida

Christian Mida, nato il 16 dicembre del 1999  è entrato nel mese di settembre a far parte della classe di Amici 23, il programma condotto da Maria De Filippi. La sua carriera musicale inizia da autodidatta fra le strade e gli studi di registrazione che frequenta assiduamente per dare vita alla sua passione.

Prima di raggiungere le vette più alte e di arrivare ad essere un volto noto all’interno degli schermi televisivi, Mida si è fatto conoscere con un freestyle su YouTube chiamato “Ovidio” (il riferimento è Piazza Ovidio, in zona sud est di Milano, nell’estrema periferia).

Mida
fonte Instagram

Nel 2022 si è fatto conoscere con il suo brano ‘Malditè’ attraverso la partecipazione a Sanremo giovani. Un giovane talento, ambizioso, tenace, caparbio, deciso, sa cosa vuole e sa come ottenerlo.

‘Rossofuoco’ incanta tutti

La canzone raffigura una relazione caratterizzata da una passione infuocata, vulnerabilità e senso di colpa, ma celebra anche l’assenza di regole nell’amore. È un inno alla forza emotiva che può essere sprigionata da una connessione profonda e intensa con un’altra persona.

Una melodia che esprime una danza eterna tra due cuori, il calore avvolgente di un sole che non tramonta mai nel firmamento dell’affetto, una passione ‘rossofuoco’ che scoppietta come in un fuoco appena acceso. Il brano ha una carica quasi erotica, esprime la voglia di aversi, di toccarsi, di possedersi e crea un vortice di desiderio sensuale che incendia la pelle.

Musica fresca, nuova, giovane, un artista che sta sbocciando come un giardino in fiore e che sta conquistando il cuore di ogni ascoltatore!

Io ti dirò che
“Oh, ma Madonna che voglia che ho
Di strapparti i vestiti di dosso su un letto di rose”
È rosso fuoco
Io ti dirò che
“Oh, ma Madonna che donna che ho
Tu sei troppo, io mi sento colpevole”
Ma in amore zero regole, oh-oh, oh-oh
Io ti ruberò una foto
Mentre godi tutta nuda sul mio letto vuoto
E verrà un po’ fuori fuoco
Però amiamoci come nei porno
Io non ti ho detto
Che sei bella come Londra
Come il cielo di Firenze
Quando ridi e fai la stronza e mostri le tue insicurezze
Ma come ti viene in mente
Perché tu sei la fine del mondo…

Condividi questa recensione!

Recensioni Recenti

Cerca
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI