Elodie tour

Tutte le stonature di Elodie in tour

La Beyoncé italiana che non prende le note

di Alessia Maselli

Lo show di Elodie, un contenitore senza il contenuto

“Ho avuto bisogno di 24 ore per mettere in ordine i pensieri. Sapete anche che non sono di grandi parole, ma oggi sento di dover dire un po’ di cose. Sabato si è chiuso il mio primo tour, il valore che ha avuto per me è inestimabile e non si tratta solo di carriera, ma di consapevolezze. Grazie a questi concerti, a tutte le persone che mi hanno affiancato per concepirli e per metterli in scena io oggi so che posso farcela. Fino all’anno scorso non ne ero così certa, i live erano un territorio per me inesplorato, come al solito non mi sentivo all’altezza, ma la vostra energia mi ha letteralmente spinto su quei palchi. Avevo detto che avrei voluto stancarvi, spero di esserci riuscita.

Da maggio ad oggi ho capito cosa posso dare. E adesso non vedo l’ora di ricominciare, come e dove non lo so ancora, ma qualche altra idea pazza da parte ce l’abbiamo. Ora mi fermo per un po’, respiro, raccolgo gli appunti, leggo qualche sceneggiatura magari per un film, c’è già anche un po’ di musica nuova a cui sto lavorando, senza grande fretta, ma grazie a tutto l’amore che mi avete dato oggi vado in studio immaginando le nuove canzoni dal vivo. Grazie davvero di tutto. Elo.”

Con queste parole Elodie congeda il suo pubblico dopo il tour concluso pochi giorni fa. Che gli spettacoli siano stati apprezzati non c’è dubbio, la Patrizi ha dimostrato grande presenza scenica, portando uno show di taratura internazionale sui palchi italiani. Apprezzabile, ma non sufficiente.

Sicuramente l’impegno e lo sforzo economico investito per comparare -almeno in parte- il live nostrano a quello degli stage americani non è bastato per collocare l’artista nell’Olimpo delle celebrities mondiali, perché mancante di un fattore fondamentale: la voce di Beyoncé. Bene il corpo di ballo e bene i costumi di scena, ma serve anche saper cantare. Della serie, costruire il contenitore senza il contenuto.

Elodie
Elodie in tour, foto da Instagram

Il progetto che ruota intorno alla figura di Elodie è il chiaro esempio di un artificio studiato in ‘laboratorio’ in cui la parola musica occupa il 10%. Gli ingredienti ci sono tutti: moda, spettacolo, trasgressione e un imbarazzante tentativo di farsi portavoce di tematiche sociali. Dedicare il minuto di silenzio a Giulia Cecchettin per poi cantare “Anche stasera” con Sfera Ebbasta, brano che contiene frasi come “Sei soltanto mia, mai più di nessuno, odio chi altro ti ha avuta o fatta sentire al sicuro”, “per te vado in galera” e “se domani finisce è un problema”. Ricordiamo che la comprensione del testo dovrebbe apprendersi in quella fascia d’età compresa tra i 6 e i 9 anni.

Ma torniamo al nostro argomento principale, il canto. Sul palco si sono susseguiti numerosi artisti come Giorgia, Renato Zero, Marco Mengoni. Una passerella di grandi voci (le loro) venuti a tendere la mano alla presunta Regina del Pop, collezionando una serie di discrasie nel processo canoro, come l’imbarazzante momento in cui intona ‘Nei giardini che nessuno sa’.

@radior101 Elodie e Renato Zero cantano insieme sul palco del Nelson Mandela Forum a Firenze ????❤️ “E poi… Silenzi ???? Grazie infinite Renato Zero ????“ @elodie ????@giovanna_real.g8 #renatozero #elodie #radio #musica #musicaitaliana #music #radio #live #liveconcert #concerto #concert #radior101 ♬ suono originale – RadioR101

Altro momento non propriamente da ugola d’oro quello con Dardust, meritevole di aver prodotto un pezzo bello come ‘Vertigine’.

@christiancafa Elodie con Vertigine accompagnata da Dardust col piano????✨ #elodie #dardust #dualitytour #vertigine ♬ suono originale – Christian????

Anche la performance di ‘La coda del diavolo’ non verrà di certo ricordata come il momento più alto della canzone italiana, piuttosto per aver fatto andare in tendenza ‘Elodie gonna rossa’.

@s.t.e.f1 La trecca del diavolo????????. ##elodie##elodieshow2023##loveyou##viral ♬ suono originale – Stefano????

Elodie, bello lo show, belle le coreografie, belli i costumi, apprezzabile il tentativo di imitare Madonna, ma magari è il arrivato il momento di convergere sul cinema.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

L'Antitesi
Sanremo 2024 finale

Sanremo 2024, i commenti a freddo

di Melpot Cosmos
3 giorni fa
Musica
Gianni Morandi prima moglie Laura Efrikian

Gianni Morandi: ecco chi è la prima moglie Laura

di wheremagichappens
3 giorni fa
Musica
Angelina Mango Laura Pausini

Angelina Mango è la nuova Laura Pausini?

di Alessia Maselli
1 settimana fa
Musica
Santi Francesi

Santi Francesi rivelazione a Sanremo 2024

di Federica Solino
1 settimana fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI