Karaoke canzoni da cantare

Karaoke mania! Le 5 canzoni da cantare a squarciagola

Scaldate la voce e prepariamoci a perdere insieme la dignità!

di wheremagichappens

Tutti, una volta nella vita, abbiamo partecipato al Karaoke

È una di quelle attività che fanno parte di una cultura che ci avvicinano gli uni con gli altri facendo leva sull’autoironia e mettendo alla prova le proprie abilità canore. Il Karaoke nasce, è facilmente intuibile dal nome, in Giappone. Il termine deriva infatti da Kara (vuota) e Kesutora (orchestra). L’inventore ufficiale della pratica rimane tutt’oggi ignoto ma sappiamo con certezza che il primo apparecchio fu creato dal musicista giapponese Daisuke Inoue a Kobe, nei primi anni settanta.

Karaoke inventore
Daisuke Inoue a Kobe e la prima macchina per il Karaoke

La pratica si è poi diffusa a macchia d’olio in tutto il mondo radicandosi nella cultura popolare e aprendo la strada a un nuovo innovativo modo di fare intrattenimento: il bar. Indispensabile, infatti, coniugare questa attività con l’uso (ovviamente moderato) di bevande alcoliche che aiutano a eliminare quella poca inibizione che ci farebbe rimanere saldamente attaccati al tavolino.

La scelta ardua delle canzoni da cantare

Se fate anche voi parte di quella cerchia di folli che, eliminata ogni forma di vergogna, finiscono il drink, si alzano dal tavolo e dicono “vado a cantare Uomini soli” allora abbiamo preparato 5 suggerimenti per farvi mettere da parte (almeno per una volta) il vostro repertorio dei Pooh ed esibirvi in nuove fantastiche performance.

Mon Amour di Annalisa, la ‘nuova arrivata’

Sebbene uscita recentemente, abbiamo constatato che la hit di Annalisa, dalle chiare influenze dance, è ideale se urlata contro il cielo, soprattutto nel ritornello. Nonostante la velocità sostenuta del testo, specialmente nelle strofe, la parte centrale rimane sin da subito in testa (come accade per i brani nazional popolari) e dà sfogo a tutta la vostra energia. Nel complesso rimane una canzone non troppo difficile e, dove non arriverà la vostra voce, lo farà il ritmo della base!

Sere Nere di Tiziano Ferro e l’arte di saper improvvisare

Credeteci, non sappiamo il motivo, ma tutte le volte che abbiamo partecipato a una serata karaoke ci siamo trovati davanti alle kamikaze della situazione. Sì, perché il famosissimo brano di Tiziano Ferro è preferito dalle ragazze che, solitamente in gruppo, scelgono volontariamente di farsi del male da sole e si cimentano nei famosissimi acuti che hanno reso la versione di Tiziano (e solo la sua) così famosa. Se ve la sentite il testo è uno di quelli che hanno fatto la storia moderna della musica italiana; in più è una ballad quindi arriverete in fondo senza voce ma con ancora tutto il fiato in gola.

50 special dei Lunapop per sfrecciare in vespa

Si tratta, mediamente, del primo brano che proponete quando il tipo del karaoke vi chiede quale canzone vogliate cantare. Ecco, in genere la super hit di Cremonini & CO è una delle prime che vengono in mente a chi di voi ha meno di 45 anni (quindi quasi tutti). Questo è uno di quei brani che consigliamo alle comitive di amici nelle quali nessuno vuole reggere il microfono, quindi prendersi la responsabilità di essere l’artista principale dell’esecuzione. Basterà solo tenere il gelato al centro e lasciare che questo confonda le vostre voci in un’unica, potendo svincolare ciascuno alla responsabilità di eventuali ‘stecche’ sulle note.

Wake me up di AVICII è la nota internazionale

Nonostante si sia spento giovanissimo ormai 5 anni fa, il ricordo di Tim Bergling (in arte AVICII) nel cuore dei tantissimi fan in giro per il mondo non si affievolisce e, ancora oggi, in tantissimi scelgono di celebrarlo nelle loro performance al karaoke. Abbiamo scelto per voi una versione davvero intensa della sua famosissima “Wake me up” per scaldarvi il cuore e lasciare spazio alla commozione.

Pollon e si torna tutti bambini

Chiudiamo questa rassegna con un super classico: la sigla del cartoon ‘Pollon combina guai‘ eseguita nella versione originale dalla magica Cristina D’Avena. È lei la traccia più scelta (ispirata a un cartone animato) da italiani e italiane nelle loro serate in giro per i peggiori bar del centro a mettere una seria ipoteca su reputazione e autostima.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Musica
Mahmood Ra ta ta

Mahmood pronto a conquistare l’estate con ‘Ra ta ta’

di wheremagichappens
4 giorni fa
Musica
discografia Fabrizio Basciano
Intervista

La discografia oggi: 4 chiacchiere con Fabrizio Basciano

di Clu
6 giorni fa
Musica
Storie Brevi tananai annalisa

Tananai, Annalisa e le ”Storie Brevi” come l’estate

di Clu
2 settimane fa
Musica
Sethu
Intervista

Sethu, tutti i colori del buio

di Alessia Maselli
2 settimane fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!