Cover di Quarto di Bue di Nighy Skinny e Kid Yugi

Night Skinny scusa: Quarto di bue con Kid Yugi

La linfa vitale di Kid Yugi che mi fa chiedere venia

di Melpot Cosmos

Night Skinny post-Botox

Il preambolo penso sia ovvio: nonostante il diretto interessato non leggerà mai le parole che gli sto dedicando, devo delle scuse al buon Night Skinny.
Dopo un dispersivo Botox, disco su cui non cambio opinione, avevo paura la carriera di Night fosse segnata per sempre verso un’abissale avanti e indietro tra l’hip hop e il pop, perdendo una direzione precisa e rimanendo in balia dei venti del momento.

Ma non è stato così, e la posse track ‘Players club ’23 (knights of the posse)‘ ha ben chiarito i suoi intenti per questa sua prossima stagione musicale: tornare ad essere un’eminenza nell’immaginario trap italiano.

Night Skinny e Kid Yugi

Ciò che forse mancava al buon Luca Pace era una sua musa, un’artista da affiancare per un progetto completo o per più tracce: come lo sono stati Side Baby e Rkomi negli anni passati.
Ed è qui che Kid Yugi arriva a cambiare le carte in tavola, dando nuova linfa vitale e una nuova dimensione al producer.
La sintonia è forte, come con i due sopra citati, di conseguenza immagino come l’uscita di ‘Quarto di Bue’ sia stata quanto più naturale (e forse necessaria) possibile.

In ordine, partendo da sinistra: Kid Yugi e Night Skinny, sulla copertina del singolo omonimo all'ep 'Quarto di Bue'.
In ordine, partendo da sinistra: Kid Yugi e Night Skinny, sulla copertina del singolo omonimo all’ep ‘Quarto di Bue’.

Com’è ‘Quarto di Bue’?

Beat completi.
Belle strofe.
Un bell’immaginario, buio, notturno, pericoloso.
Ottimi featuring: la nuovissima scuola con l’aggiunta di Guè.

Il motivo per cui si debba ascoltare questo nuovo progetto è tanto banale quanto azzeccato: perché è la sincera dimostrazione di come un produttore e un rapper debbano lavorare insieme.
L’arte di entrambi sembra incontrarsi a metà, senza che nessuno dei due sovrasti l’altro, lasciando a entrambi lo spazio per sperimentare e evolversi.
‘Quarto di Bue’ non è solo un buon disco, ma un buon progetto con un immaginario preciso e perfettamente ricalcato in ogni artwork, foto e video.
Sicuramente uno degli EP più interessanti di quest’anno.
La sua breve durata non stona, ma lascia un po’ troppo la voglia di averne ancora.

La Pagella

La pagella a questo giro è solo per entrare più nel merito di ogni brano, non per valutarlo.
Insomma, vista la durata, mi sento di concludere ogni discorso sia possoibile fare sopra il progetto.

Quarto di Bue

Base che inizia bene, cambia e finisce meglio. Una grassa e grossa strofa da parte di Kid Yugi, che lancia punchline delineando l’immaginario violento che accompagnerà tutto il progetto.

Steppers

La classica hit di strada con il featuring del Guercio Nazionale. Yugi e Night fanno il loro, che viene completato da questa collaborazione quasi necessaria.

Sintetico

Tony Boy col suo flow al ritornello stupisce, relegando Yugi a due strofe strappalacrime perfettamente azzeccate. Pure i trapper piangono.

Porto il Commerciale

I flow di Artie 5ive e di Kid Yugi si intersecano per dimostrare come possano fare brutto senza prendersi troppo sul serio. Il beat di Skinny poi, aiuta.

Lo faccio per Me

Digital Astro ricicla un po’ di frasi da Baci Perugina, Yugi non brilla particolarmente, ma la base di Skinny col suo campione riempie i buchi dei due artisti.

Ce Je

Slang, una produzione devastante, l’ultimo brano del disco risulta una perfetta combinazione tra i due artisti, con i bassi potenti come l’accento marcato nella rappata.

E insomma, alla fine c’è poco da dire:
Grazie Kid Yugi, scusa Night Skinny.
Chi ha prodotto ‘Fuck Tomorrow’ doveva ricevere più fede da parte mia.
E ora torno ad ascoltarmi Botox, pensando a cos’altro potesse succede in un universo senza il buon rapper di Massafghanistan. Piano al solo pensiero.

Ho la mandibola di un Chad.

Kid Yugi in ‘porto il commerciale’.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

L'Antitesi
sxrrxwland

L’anima dei Sxrrxwland nel 2024

di Melpot Cosmos
2 settimane fa
L'Antitesi
Kendrik Lamar e Drake

La fine di Kendrick Lamar VS Drake

di Melpot Cosmos
4 settimane fa
L'Antitesi
Drake Kendrik

Drake contro tutti, vincerà lo scontro a 3?

di Melpot Cosmos
2 mesi fa
L'Antitesi
Jordan Jeffrey Baby

Jordan Jeffrey Baby, una fine evitabile

di Melpot Cosmos
2 mesi fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!