Luciano Ligabue nella sua campagna emiliana

Dove abita oggi Luciano Ligabue

Rocker di terra natia

di Leonardo Miraglia

Rocker di terra natia

Luciano Ligabue non si è mai allontanato dalla sua Correggio per più di venti chilometri, e tuttora vive immerso nella provincia reggiana circondato dagli amici di sempre.
A differenza di tanti altri artisti che nel progredire della loro carriera hanno scelto di isolarsi e nascondersi alla vista dei fan e paparazzi, Ligabue ha scelto di vivere una vita più discreta, accettando comunque i bagni di folla a cui lo espongono i suoi numerosi fan.

Il Liga è un trascinatore di folle, e profeta di un rock nostrano e cantastorie.

Luciano Ligabue

Chi vuole incontrarlo può trovarlo a passeggio per i portici del centro o a bere un caffè come un qualsiasi suo concittadino, quando il lavoro non lo porta fuori da Correggio.
Luciano Ligabue ha ambientato i suoi film e i suoi racconti nella provincia, tanti i brani che descrivono luoghi e persone che fanno parte della sua esistenza legata alla terra di estrazione, la sua Emilia, contadina e operaia.
Questo è quello che dice riguardo la sua terra d’origine:

«Qui esistono dei campi dove nelle notti d’estate puoi fermarti a guardare le lucciole»

Un percorso nella vita del Liga

Ligabue dalla sua nascita, avvenuta nel 1960, ha cambiato casa varie volte e il fil rouge che le lega tutte è un percorso di pochi chilometri all’interno della sua Correggio, con poche eccezioni che restano comunque in un comprensorio poco ampio, che va da San Martino in Rio alla “lontana” Reggio Emilia.
Il tour dei luoghi di Liga si snoda lungo questo percorso che ripercorre le tappe importanti della vita del rocker.

Andiamo con ordine:

Via Santa Maria, 5

Un piccolo appartamento al secondo piano in una strada laterale al corso principale di Correggio, qui è nato Luciano Ligabue e qui ha vissuto fino all’età di sei anni. Una pantegana sul cuscino del padre convince la famiglia Ligabue a cambiare casa.

Via Carlo V

Al terzo piano della palazzina detta “La Scrivania” Luciano abita fino al 1969. Al piano terra del fabbricato il padre apre il suo negozio di abbigliamento.

Viale Leonardo Da Vinci, 7

Dal 1969 Ligabue vive in un appartamento al secondo piano di questa strada del centro. Nella sua cameretta inizia ad ascoltare la musica con un mangiadischi arancione, e nel 1974 inizia a strimpellare una chitarra, la “Clarissa”.

Via Cairoli, 21

Ligabue partecipa alle trasmissioni di RadioAttiva, ubicata in un garage e presente sull’FM dal 1978 al 1982.

Via Carlo V (bis)

Dal 1987 il rocker va ad abitare con la futura prima moglie, Donatella. La casa verrà distrutta dal terremoto del 1996.

Via Bonifazio Asioli, 17

Questa struttura non è una delle abitazioni di Luciano Ligabue, ma qualcosa di più: un rifugio, un club e poi un museo. Luciano la chiamerà Cà di Pòm, che in dialetto significa casa delle mele, un appellativo per definire le case di cura mentale di un tempo; Ligabue gli dà questo nome pensando alle feste che avrebbe potuto ospitarvi.

Luciano ha trascorso moltissimo tempo in questo luogo, che per lui ha acquisito un significato speciale: qui ha accolto il suo fanclub storico, ha fatto amicizia con musicisti, ha presentato ai giornalisti “A che ora è la fine del mondo?”, ha scritto “Certe notti” e ha utilizzato il locale come quartier generale per le riprese di “Radiofreccia” nel 1998. Oggi, la Cà di Pòm è stata completamente rinnovata ed è possibile visitarla per scoprire Luciano e il suo fanclub grazie a strumenti musicali, foto, video, costumi di scena, oggetti unici e rarità.

Luciano Ligabue

Corso Cavour

In pieno centro di Correggio, abiterà qui fino al 2002, quando si separerà da Donatella, avendo conosciuto Barbara, colei che diventerà la seconda moglie.

Via Botte, 5

Nella zona di San Martino in Rio, poco fuori dal paese, c’è il casolare che Ligabue ha scelto come sua residenza dal 2003 al 2005. In questa casa Luciano subisce un furto nel 2005, mentre è sul palco di Campovolo.

Luciano Ligabue

Il casolare di San Martino in Rio

Via Carlo V (ter)

Dopo il furto, Ligabue decide di cambiare di nuovo casa, non sentendosi più al sicuro. Si trasferisce di nuovo in Via Carlo V.

Via Porta Brennone

Dal 2017 il rocker emiliano vive in un appartamento nel centro di Correggio.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Musica
Noemi e Ermal Meta presenteranno concerto 1 Maggio

Concerto 1 Maggio, annunciati i primi nomi

di wheremagichappens
2 ore fa
Musica
Loredana Berté Quiz
Quiz

QUIZ: Loredana Berté, quanto sei fan da 1 a 10?

di wheremagichappens
7 ore fa
Musica
vinile

Vinile e digitale: chi inquina di più?

di Barbara Ercoli
4 giorni fa
Musica
canzoni per 18 anni

5 canzoni per festeggiare i 18 anni nel 2024

di Alessia Maselli
6 giorni fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI