Lda napoli serie a

Se poi domani la Lazio raggiunge il Napoli insieme a Lda…

Gli uomini di Sarri sono a -14 mentre franano Juve e Inter nella 30ª di A

di Marco Magi

La differenza si assottiglia tra la prima e la seconda

Si muove blandamente il Napoli, continua a volare la Lazio e i punti differenza tra prima e seconda in classifica, adesso si riducono a 14. Siamo all’undicesima giornata di ritorno della Serie A, ne mancano ancora otto e rimane sempre un cospicuo vantaggio, anche se con un Napoli così lontano dalla forma della prima parte della stagione, con la testa troppo orientata verso la Champions League (dove deve rimediare alla sconfitta dell’andata col Milan), potrebbe davvero succedere l’impossibile? Ci crediamo poco, Spalletti sa come portare a casa il titolo. “Io non dormirò più come prima” canta Spalletti con Lda in ‘Se poi domani’.

Lda Lazio gol
Lda

Ma la Lazio è davvero in super forma, assoluta protagonista di questa fase (sette vittorie nelle ultime otto). Intanto avanza anche la Roma, mentre il Milan non riesce a superare uno strepitoso Bologna e l’Inter cade a sorpresa col Monza in casa, mettendo davvero nei guai la panchina di Inzaghi. “Queste immagini continuano ad uccidermi” canta il tecnico nerazzurro con Lda in ‘Se poi domani‘.

Grande movimento nella parte bassa della classifica dove fanno tutte punti, tranne lo Spezia, che ora, da quartultima, vede allontanarsi (leggermente) chi la precede, ma soprattutto si ritrova il Verona (capace di fermare la capolista al Maradona) a soli 3 punti.

Spalletti, Sarri, Mourinho o Camilla Magli: chi è Forever young?

Ma dov’è finito il Napoli stellare? Per questo il Verona riesce ad ottenere un punto sul campo avversario. Finisce 0-0 al Maradona, anche se la traversa di Osimhen nel finale grida vendetta. Rimangono terzultimi i veneti, però, adesso sono davvero molto vicini allo Spezia, alla zona salvezza insomma. Proprio di Osimhen è il grande atteso del ritorno di Champions. Comunque Spalletti è pronto a cantare con Camilla Magli in ‘Forever young’, “Anche i sogni fanno male No, dai, alla paura dico: ‘Fuck’”.

Con il Milan Osimhen sarà titolare. Lui ha questa struttura grazie alla quale gli puoi buttare la palla addosso o nello spazio e la prende

Luciano Spalletti, allenatore Napoli
Camilla Magli Lazio gol
Camilla Magli

Il diciottesimo clean sheet di Provedel, un ex del match, corrisponde anche alla terza vittoria di fila della Lazio che infligge un 3-0 pesante allo Spezia. Sul campo dei liguri, troppo pesante lo score, ma i laziali di Sarri hanno saputo colpire al momento giusto. Dopo la traversa di Bourabia per gli spezzini, infatti, sono arrivati i gol di Immobile su rigore (è il suo 192° sigillo in Serie A, la meta dei 200 si avvicina), poi (nel secondo tempo) Felipe Anderson e Marcos Antonio. “E vado più veloce degli altri” canta Sarrri con Camilla Magli in ‘Forever young‘.

Anche dall’altra sponda di Roma si festeggia. Ed è 3-0 anche all’Olimpico contro l’Udinese. Consolida la propria posizione in zona Champions, il team di Mourinho, anch’esso al terzo acuto consecutivo. Avanti col gol di Bove (dopo il rigore di Cristante sul palo), poi Pellegrini fa 2-0 (mentre Rui Patricio para il penalty di Pereyra) e Abraham sigilla, andando a segno dopo più di due mesi. Canta Mourinho con Camilla Magli in ‘Forever young’, “Guardo il sole, guardo il sole Fiori rosa sulle strade”.

Le lacrime di piombo di Inzaghi, Allegri e Blanco

Quarta sconfitta nelle ultime cinque per l’Inter che cade a San Siro con il Monza, con un gol dell’ex Caldirola. Termina 0-1 e i nerazzurri devono anche cedere il quarto posto al Milan. Non vincono dal 5 marzo, un mese e mezzo praticamente, e tirano più e più volte verso la porta avversaria, senza mai riuscire a fare centro. E il morale in vista del Benfica come sarà? Intanto Inzaghi può cantare con Blanco in ‘Lacrime di piombo’, “ogni anno, ogni giorno, ogni mese che passerà ricorderò ogni fanculo come se fosse un ti amo

Anche il Milan pensa soprattutto alla Champions sul terreno del Bologna. Pioli, infatti, ne cambia dieci in vista del ritorno a Napoli, ma riesce a strappare un 1-1 prezioso grazie a Pobega, dopo il vantaggio lampo di Sansone (gol a 33 secondi dal fischio d’inizio). Anzi, c’è qualche recriminazione legittima da parte dei rossoneri.

Blanco Lazio gol
Blanco

Va ancora k.o. la Juventus (dopo la scorsa settimana con la Lazio), questa volta col Sassuolo. L‘1-0 lo firma Defrel dopo l’errore di Fagioli, che quando viene sostituito scoppia in lacrime. Allegri le prova tutte, dal jolly Di Maria, all’esordiente in Serie A Barbieri, perfino il cambio di modulo, ma non riesce a trovare sbocchi decisivi. Per Allegri è l’ora di cantare con Blanco in ‘Lacrime di piombo‘, “E non ho le forze”.

La Fiorentina non aggancia la Juventus, l’Atalanta non agguanta l’Inter. Il pareggio del ‘Franchi’ per 1-1, fissato dai gol di Maehle a cui risponde il viola Cabral (il rigore arriva dopo un lungo Var). Le occasioni maggiori per i toscani, che colpiscono pure un palo con Biraghi.

La pioggia prima di cadere parla con Ballardini, Stankovic, Paulo Sousa e Juric

Allora il miracolo può accadere? Secondo successo consecutivo per la Cremonese, che batte l’Empoli 1-0 e inizia a pensare che la salvezza può ancora essere possibile. A decidere il match un gol di Dessers in avvio di gara, con i toscani a controllare il gioco, ma a impensierire i lombardi è soltanto un palo scheggiato da Walukiewicz. “Ce l’abbiamo messa tutta incrociando anche le dita” canta Ballardini come Federica Abbate con Mr. Rain in ‘La pioggia prima di cadere’.

Non piace a nessuno l’1-1 tra Lecce e Sampdoria. Restano ultimi i liguri, mentre i pugliesi riescono a mettere un piccolo tassello che non gli fa comunque respirare aria tranquilla. Vantaggio dei salentini con Ceesay, risposta ospite di di Jesé.”Sul ciglio di un abisso insieme”, potrebbe cantare Stankovic come Federica Abbate con Mr. Rain in ‘La pioggia prima di cadere‘, coinvolgendo il collega nella lotta salvezza.

Federica Abbate Lazio gol
Federica Abbate

Non riesce a sorridere il Torino contro le squadre di bassa classifica. L’ennesima dimostrazione l’1-1 contro la Salernitana che, addirittura, va in vantaggio con Vilhena, per poi subire il gol di Sanabria. Un pari che serve più ai campani nella corsa salvezza, che ai piemontesi per puntare alla zona Europa. “E lo sai meglio di me che siamo un passo già oltre ogni limite” cantano Paulo Sousa e Juric come Federica Abbate con Mr. Rain in ‘La pioggia prima di cadere’.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

SLSG - Sol La Si Gol!
Vanoni calcio serie a

Ornella Vanoni: finisce la Serie A, domani è un altro giorno

di Marco Magi
10 mesi fa
SLSG - Sol La Si Gol!
Celentano Milan Inter Lazio

Adriano Celentano: Lazio, Inter e Milan ormai sono soli

di Marco Magi
11 mesi fa
SLSG - Sol La Si Gol!
Nek Juventus

Se una regola c’è… Nek accompagna la Juventus a -10

di Marco Magi
11 mesi fa
SLSG - Sol La Si Gol!
Cugini di Campagna Inter serie a

Cugini di Campagna: meravigliosamente Inter in questo rush

di Marco Magi
11 mesi fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI