Emma Marrone Napoli Roma serie a

Napoli o Roma? Qual è la mia città? Risponde Emma Marrone

Si rialzano i campani e dietro ecco i team della capitale dopo la 29ª di A

di Marco Magi

Il sud-centro domina il massimo campionato

Domina il centro-sud dell’Italia nel massimo campionato nazionale di calcio. Anzi, visto che è il Napoli la capolista, con Lazio e Roma negli altri due gradini del podio, sarebbe meglio dire il sud-centro. Si rialza, dunque, il Napoli dopo la batosta interna dello scorso turno. “E corro corro avanti e torno indietro scappo voglio prendere il treno” canta Spalletti con Emma Marrone ne ‘La mia città‘, mentre continua a volare, appunto, la Lazio, che resta così a -16, seguito dalla Roma 5 punti sotto, dopo la decima di ritorno della Serie A.

Perde colpi l’Inter, ma è anche sfortunata contro la Salernitana. “Odio andare di fretta”, potrebbe cantare Inzaghi insieme a Emma Marrone ne ‘La mia città’. Inarrestabile anche il Bologna (l’Atalanta cade in casa), che è ora ad un solo punto dalla Juventus (settima), battuta dagli scatenati uomini di Sarri.

Emma Marrone napoli
Emma Marrone

Sul fondo della classifica, il Verona riaccende il fuoco superando il Sassuolo e Zaffaroni canta con Emma Marrone ne ‘La mia città’, “Non ho un freno spingo forte non ti temo voglio tutto”, mentre la Cremonese supera in trasferta, nel match salvezza, la Sampdoria e lascia ai liguri la maglia da ultima del campionato. Guadagna 2 punti (come i gialloblù) sulla quartultima, lo Spezia, bravo a fermare sul pareggio una Fiorentina in forma più che mai in questo periodo.

Spalletti, il male che mi fai, con Mourinho, Geolier e Marracash

Con un occhio sempre alla Champions, il Napoli torna a sorridere e si mette alle spalle lo 0-4 dello scorso turno col Milan. A Lecce sono 3 punti e quota 74 in classifica, con lo scudetto che si avvicina sempre di più (mancano ancora soltanto 9 giornate). Il vantaggio è di Di Lorenzo, a cui risponde il gol di Di Francesco, prima dell’autorete decisiva di Gallo a metà ripresa per l’1-2 finale. “Da un sogno come te non ci si sveglia” canta Spalletti pensando al titolo come Geolier e Marracash in ‘Il male che mi fai‘.

Consolida il secondo posto e fa suo il big match di giornata la Lazio, che supera la Juventus per 2-1, annichilendo il team di Allegri. Torna Immobile dall’inizio, ma non va a segno: vantaggio laziale di Milinkovic-Savic, pareggio di Rabiot e gol decisivo di Zaccagni.

In campionato siamo una squadra continua, le battute a vuoto le abbiamo avute in Europa

Maurizio Sarri, allenatore Lazio
Geolier napoli
Geolier

Manca solo l’acuto al Milan che viene bloccato sullo 0-0 dall’Empoli e non può staccare l’Inter (sotto sempre di un punto). Un rigore concesso e poi tolto, un gol assegnato (a Giroud) e poi annullato, un assoluto predominio, ma il team toscano resiste e ottiene un punto importante in ottica salvezza.

Un rigore di Dybala in avvio lancia la Roma al terzo posto. Un fallo di mano di Schuurs ed ecco fissato lo 0-1 dall’argentino a Torino. Per i granata si fa più difficile il percorso per raggiungere l’Europa. “Baby chi lo sa come andrà a sto giro”, canta Mourinho con Goelier e Marracash ne ‘Il male che mi fai”.

Inzaghi, l’unica cosa che vuoi è la stessa di Thiago Motta e Boomdabash

Per l’Inter è sicuramente una beffa, per la mole di gioco, ma pure per le tante occasioni create. Eppure i nerazzurri sono costretti a rinunciare a 2 punti e accontentarsi del pari con la Salernitana che subisce il gol ad inizio match da parte di Gosens, ma risponde con Candreva allo scadere. Un tiro-cross? Vale comunque per l’1-1. “Ora c’è un silenzio che fa tremare i muri” canta Inzaghi, sempre nel mirino, insieme a Boomdabash in ‘L’unica cosa che vuoi‘.

Boomdabash napoli
Boomdabash

Va sotto, ma poi si rialza e sogna la vittoria il Monza sul campo dell’Udinese, per poi vedere sfumare tutto nei minuti di recupero. Il vantaggio friulano di Lovric, viene sepolto da Colpani e Rovella, prima che Beto sbatta dentro il gol su rigore che fissa il 2-2, deludendo Palladino che aspetta la vittoria dall’inizio di marzo.

Consolida l’ottavo posto Thiago Motta e vede l’Europa andando a vincere sul campo dell’Atalanta. Lo 0-2 viene fissato nella ripresa con i gol di Sansone e di Orsolini. Questo anche perché le energie i bergamaschi l’avevano esaurite probabilmente nel primo tempo, dove hanno costruito molto, senza pungere il Bologna. “Passerò un’estate diversa da quella di un anno fa” canta il tecnico degli emiliani (dopo la salvezza con lo Spezia e l’interruzione del rapporto della stagione passata), insieme a Boomdabash in ‘L’unica cosa che vuoi”.

Le mille voci di Semplici, Italiano, Ballardini e Mecna

È proprio un fiorentino, come l’allenatore dello Spezia, Leonardo Semplici, ad impedire alla Fiorentina di Vincenzo Italiano (un ex tecnico dei liguri), di ottenere il record di dieci vittorie consecutive in un’unica stagione. Termina 1-1 per l’autorete di Wisniewski e il gol di Nzola (a quota 13 tra i cannonieri, sulle 25 totali realizzate dalla squadra). “Siamo stati da entrambe le parti” cantano Semplici e Italiano come Mecna in ‘Mille voci‘.

Dopo il primo acuto interno, arriva finalmente (non per la Sampdoria) anche quello esterno. La Cremonese espugna Marassi e cede alla Samp la maglia nera della Serie A. Oltretutto i blucerchiati si sono trovati due volte in vantaggio, prima con Leris (a cui risponde Ghiglione), poi con Lammers, con risposta di Lochoshvili e definitivo gol di Sernicola al 95′, che fa piangere Stankovic per il 2-3.

Mecna napoli
Mecna

Una follia del portiere del Sassuolo consegna al Verona la vittoria sul Sassuolo e alimenta la speranza di salvezza, visti i due punti recuperati dai veneti allo Spezia (la quartultima) e i tre sul Lecce (quintultima). Nella serata della celebrazione dei 120 anni del club, vantaggio ospite di Harroui, poi il gol di Ceccherini, prima del 2-1 al 95′ di Gaich su assist di… Consigli, che lascia pure la porta libera nella sua uscita avventata. “Voglio vivere, niente di questo può finire” canta il tecnico Ballardini con Mecna in ‘Mille voci’.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

SLSG - Sol La Si Gol!
Vanoni calcio serie a

Ornella Vanoni: finisce la Serie A, domani è un altro giorno

di Marco Magi
12 mesi fa
SLSG - Sol La Si Gol!
Celentano Milan Inter Lazio

Adriano Celentano: Lazio, Inter e Milan ormai sono soli

di Marco Magi
12 mesi fa
SLSG - Sol La Si Gol!
Nek Juventus

Se una regola c’è… Nek accompagna la Juventus a -10

di Marco Magi
1 anno fa
SLSG - Sol La Si Gol!
Cugini di Campagna Inter serie a

Cugini di Campagna: meravigliosamente Inter in questo rush

di Marco Magi
1 anno fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI