Musica
ARTICOLO
Rihanna-foto-cover-trucco

L’impero di Rihanna: la più giovane miliardaria d’America

Re Mida della musica

Robyn Rihanna Fenty, meglio nota come Rihanna, non ha bisogno di presentazioni.

A onor di cronaca è principalmente cantante e imprenditrice nel campo del wellness e della moda. In seconda battuta è attrice e ballerina. In aggiunta a ciò, è anche una diplomatica barbadiana.

Pur non avendo alcun tipo di competenza in quest’ultimo campo, la sua popolarità a livello mondiale è ormai talmente trascendente che il governo del suo Paese d’origine l’ha ingaggiata, per così dire, in occasione di importanti avvenimenti politici, ad esempio durante la cerimonia per celebrare l’uscita delle isole dal Commonwealth, tenutasi nel 2021.

Una carriera da record

Rihanna
Rihanna sul red carpet. Foto: Fanpage archivio.

La barbadiana ha venduto 60 milioni di album e 215 milioni di tracce digitali. 100 di queste soltanto all’interno dei confini statunitensi. Questi numeri la collocano nell’Olimpo degli artisti di maggior successo negli States, come è stato anche confermato ufficialmente – non che ce ne fosse bisogno – dalla RIAA (Recording Industry Association of America).

L’associazione l’ha incoronata nel 2015 come prima artista a raggiungere la tripla cifra di copie digitali vendute negli USA. Altri sono arrivati sulla stessa vetta negli anni successivi – ormai non stupisce neppure troppo: la musica si ascolta principalmente in streaming e il formato digitale sarà sempre più protagonista nell’industria – ma alla popstar va il primato di esserci riuscita per prima.

L’attesa per il nuovo album

Lo sviluppo a raggiera della carriera di Rihanna è evidente se si esamina la sua discografia. Inizialmente la cantante pubblicava quasi un album ogni anno: tra il 2005 e il 2012 sono usciti 7 dischi in 8 anni. Poi è arrivata una pausa lunga 4 anni, coincisa con l’inizio della sua attività nella moda: il lancio del marchio Fenty Beauty e l’espansione nella cosmetica. Nel 2016 è stato pubblicato l’atteso lavoro ANTI e il relativo World Tour. Si tratta dell’ultimo lavoro in studio della popstar.

Nei sei anni trascorsi da quel disco, l’artista si è concentrata sul potenziamento delle sue attività collaterali, aprendo collaborazioni con Puma e lanciando varie collezioni di intimo e lingerie griffate Fenty x Savage. Questi articoli sono immediatamente diventate prodotti di alta moda, anche grazie alle iniziative pubblicitarie che vedono come testimonial la stessa Rihanna e riscuotono puntualmente enorme successo sui social.

La cantante ha sempre detto di essere al lavoro su un nuovo album, per il quale si racconta che le sarebbero state inviate addirittura 400 tracce da strumentisti e songwriters. Dopo svariati falsi allarmi sull’imminente uscita del lavoro, l’ultimo dei quali lo avevamo raccontato oltre un anno fa, Il 2022 sembrava poter essere l’anno giusto per sapere qualcosa di più sul disco e magari avere persino una data di uscita. Non è andata così.

Nuova musica in effetti l’abbiamo avuta, grazie alla partecipazione della barbadiana alla colonna sonora del film Black Panther 2 – alla quale partecipa con due canzoni – ma per quanto riguarda l’album sono arrivate soltanto cattive notizie. Il lavoro è ancora lontano dall’essere pronto, principalmente a causa dell’importante impegno di Rihanna di questo inverno: l’halftime show del prossimo Superbowl ove sarà l’artista principale.

Rihanna oltre la musica

Oltre al lavoro, Rihanna ha anche avuto considerevoli impegni di vita privata tra l’ultimo album e oggi.

Dopo una serie di relazioni puntualmente paparazzate e terminate, tra cui quella a più riprese con il rapper Drake, che avrebbe potuto consegnare al mondo una vera e propria power couple del mondo dell’entertainment, la cantante è ormai stabilmente impegnata con A$AP Rocky, artista rap più noto per i problemi con la legge che per le sue rime ma che vanta numerose collaborazioni e qualche orecchiabile traccia a suo nome. L’avverbio stabilmente si riferisce più che altro al fatto che la storia duri ormai da oltre due anni,ci sono però già state avvisaglie di crisi.

Nonostante tutto, i due sono recentemente diventati genitori di un bimbo, nato lo scorso 13 maggio.

La maternità è ideale coronazione di un periodo nel quale Rihanna sta riscuotendo enorme successo. Nonostante manchi sua nuova musica dal 2016, la cantante è restata sempre in classifica su Billboard, grazie alle tracce di ANTI o a featuring in pezzi di altri artisti. La sua attività cinematografica ha inoltre consolidato una popolarità già dirompente.

La più giovane miliardaria d’America

Prova di ciò è il fatto che la popstar sia ufficialmente diventata miliardaria. Stando a quanto scrive Forbes, Rihanna gestirebbe un patrimonio di 1,7 miliardi di dollari. Si tratta della musicista donna più ricca al mondo nonché della seconda intrattenitrice più danarosa, alle spalle della sola Oprah Winfrey. Niente male se pensiamo che Rihanna non era che una ragazza amante della musica di Bridgetown prima che Jay-Z, solito Re Mida, la lanciasse.

Sull’isola di Saint Michael, dove è nata la cantante, tipicamente si pensa a godersi la vita sorseggiando rum su una spiaggia paradisiaca, magari sognando di diventare distillatori di successo o imprenditori nel turismo. Vendere milioni di dischi è un’aspirazione più rara.

Chissà che l’arcipelago non diventi incubatore di musicisti dopo aver dato i natali a uno dei talenti più lampanti della sua generazione: un’artista che può già fregiarsi di essere una delle stelle più brillanti nella storia della musica.

Rihanna-at-movie-presentation
Rihanna alla prima di Black Panther: Wakanda Forever. Foto: Reuters.

The American Dream

Partire dal nulla e arrivare a costruire un impero. Questa narrazione è parte integrante del mito americano, uno dei pilastri sui quali è stata costruita la terra delle libertà, seppure oggi vacilli in maniera paurosa.

L’America necessita di queste storie e Rihanna, la più giovane di sempre a diventare miliardaria partendo da un contesto non ricco, è benzina per tener vivo il fuoco dell’American Dream. Le fiamme del sogno sono sempre più soffocate in un Paese nel quale i poveri, sempre più numerosi ed emarginati, dormono in strada nel disinteresse di una middle class comprensibilmente più preoccupata di trovare una soluzione ai propri problemi economici che di come risolvere quelli degli altri.

Il talento non bacia tutti ma chi lo ha deve poi gestirlo. La fortuna di Rihanna, diversamente da quanto si potrebbe pensare, non è dovuta alla sua produzione musicale.

1,4 miliardi del suo patrimonio stimato infatti non sono legati allo showbusiness ma derivano esclusivamente dagli introiti di Fenty Beauty e Savage x Fenty. Tutte le celebrità hanno una cassa di risonanza enorme nell’epoca dei social, solo una è però riuscita a monetizzare così tanto.

Ci auguriamo che ci sia ancora tanta musica nel futuro dell’artista, perché siamo sempre lieti di ascoltarla, abituiamoci però a una carriera che vergerà sempre meno sul prodotto Rihanna e sempre più sulle leva pubblicitaria Robyn Fenty. C’è chi ha fatto questa scelta già prima di lei pur fatturando molto meno (pensiamo alla Honest Company di Jessica Alba, che ha praticamente messo fine alla carriera attoriale della donna, soltanto per fare un esempio) dunque è concreta la possibilità che anche RiRi intraprenda questo percorso.

Sicuramente, creare una simile attesa intorno al prossimo album è una grande strategia per massimizzare le vendite del disco.

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Musica

6 ore fa

Linda sul podio di X Factor 2022: un terzo posto inaspettato

 
Musica

8 ore fa

Vasco Rossi e quella messa di Natale mai pubblicata

 
Musica

1 giorno fa

Cugini di campagna: un pezzo di storia a Sanremo 2023

 
Musica

2 giorni fa

Angelina Mango e i figli d’arte: fatti e misfatti

 

Leggi anche

Musica

6 ore fa

Linda sul podio di X Factor 2022: un terzo posto inaspettato

 
Musica

8 ore fa

Vasco Rossi e quella messa di Natale mai pubblicata

 
Se fosse un piatto

1 giorno fa

Spaghetti chitarra parmigiano e ragù per Toto Cutugno

 
Musica

1 giorno fa

Cugini di campagna: un pezzo di storia a Sanremo 2023

 
error: Content is protected !!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!