Sofia Jirau

Sofia Jirau è il nuovo angelo di Victoria’s Secret

Quando la moda diventa inclusiva

di Alessia Maselli

Quando mi sono imbattuta in Sofia Jirau, mi è tornata subito alla memoria una frase del cortometraggio “Il Circo della farfalla“, che recitava così: “Se solo tu potessi vedere la bellezza che può nascere dalle ceneri, se tu potessi vedere ciò che di meraviglioso c’è in te”. Ho pensato che Sofia Jirau l’avesse vista proprio bene tutta la bellezza che c’era in lei, tanto da attirare l’attenzione del brand di lingerie più famoso del mondo. Ora vi starete chiedendo chi è Sofia Jirau. Beh, Sofia Jirau è la prima modella di Victoria’s Secret con la sindrome di down.

Victoria’s Secret all’insegna dell’inclusività con la campagna “Love Cloud”

In un’epoca che cerca a buon ragione, di fissare nel vocabolario collettivo la parola “inclusività”, anche la moda si adegua. E per di più, la moda sexy. Victoria’s Secret scende in campo presentando così la sua linea “Love Cloud che vede protagoniste 18 modelle tra cui la determinata Sofia.

Classe 1997, portoricana e con una verve non indifferente, Sofia si è fatta subito notare per la sua carica di energia esplosiva e per il suo messaggio che tanto ci piace: “dreams come true. Eh si, perché la ragazza sognava di fare questo fin da piccola, quando convinse la madre ad iscriverla ad una scuola per modelle. Ed è proprio così che quel sogno è diventato realtà, e forse oggi fa sognare un po’ anche noi.

Sofia Jirau imprenditrice di sé stessa

Non solo modella ma anche imprenditrice e attivista, Sofia ha lanciato il marchio Alavett, ed è inoltre molto attiva sul fronte sociale tanto da essere la protagonista di una campagna per la sensibilizzazione della sindrome di down dal titolo “Senza limiti”.

La definizione di bellezza

La storia di Sofia riporta all’attenzione quello che da sempre è oggetto di discussione, ovvero del che cosa sia la bellezza. E’ una di quelle domande da cento milioni di dollari, è un po’ come chiedersi che cosa sia l’amore. Si sono interrogati filosofi e poeti, non arrivando mai ad una definizione universale, perché infondo la bellezza è un qualcosa di indefinito, di non oggettivo, e soprattutto in continuo mutamento. Ma forse, come diceva qualcuno, la bellezza è negli occhi di chi guarda.

Di fatto però, per molto tempo la moda ha seguito dei canoni molto rigidi. A sdoganare un qualcosa che rompesse con quella tradizione tanto radicata ci aveva pensato già Gucci quando presentò la tanto discussa Armine Harutyunyan, aprendo così a nuove visioni.

Interrogandoci sulla domanda del che cosa sia la bellezza, vi voglio lasciare poeticamente, con chi la bellezza ,l’ha saputa sicuramente cantare.

Vieni dal cielo profondo o esci dall’abisso,
Bellezza? Il tuo sguardo, divino e infernale,
dispensa alla rinfusa il sollievo e il crimine,
ed in questo puoi essere paragonata al vino.

Racchiudi nel tuo occhio il tramonto e l’aurora;
profumi l’aria come una sera tempestosa;
i tuoi baci sono un filtro e la tua bocca un’anfora
che fanno vile l’eroe e il bimbo coraggioso.


Esci dal nero baratro o discendi dagli astri?
Il Destino irretito segue la tua gonna
come un cane; semini a caso gioia e disastri,
e governi ogni cosa e di nulla rispondi.

Cammini sui cadaveri, o Bellezza, schernendoli,
dei tuoi gioielli l’Orrore non è il meno attraente,
l’Assassinio, in mezzo ai tuoi più cari ciondoli
sul tuo ventre orgoglioso danza amorosamente.


Verso di te, candela, la falena abbagliata
crepita e arde dicendo: Benedetta la fiamma!
L’innamorato ansante piegato sull’amata
pare un moribondo che accarezza la tomba.

Che tu venga dal cielo o dall’inferno, che importa,
Bellezza! Mostro enorme, spaventoso, ingenuo!


Se i tuoi occhi, il sorriso, il piede m’aprono la porta
di un Infinito che amo e che non ho mai conosciuto?

Da Satana o da Dio, che importa? Angelo o Sirena,
tu ci rendi -fata dagli occhi di velluto,
ritmo, profumo, luce, mia unica regina!
L’universo meno odioso, meno pesante il minuto?

Charles Baudelaire

Riproduzione Riservata ®

Altri articoli in

Moda
design-week-2023-milano

Il futuro al Design week 2023 dal Salone del Mobile a Milano

di Ana Maria Karamuca
1 anno fa
Moda
miu miu-collezione-sfilata fashion week

Miu Miu presenta la collezione autunno inverno 2023/2024

di Ana Maria Karamuca
1 anno fa
Moda
dolce & gabbana

Dolce & Gabbana e il grande evento dal 7 al 13 luglio

di Vanessa Amico
2 anni fa
Moda

Kim Kardashian, Ana de Armas: nate sotto il segno di Marylin

di Giulia Baldini
2 anni fa
Cerca
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
Aiutaci a crescere!
NUOVA PLAYLIST
ULTIME USCITE EMERGENTI
SEGUI